ITALIA 2022. GLI ULTIMI SARANNO GLI ULTIMI: OVVERO, COME MORIRE DI MISERIA E PER IL FREDDO.

ITALIA 2022. GLI ULTIMI SARANNO GLI ULTIMI: OVVERO, COME MORIRE DI MISERIA E PER IL FREDDO.

Se per il Vangelo, nelle parole di Nostro Signore G.C.,  “gli ultimi saranno i primi”, non ci permettiamo di metterlo in discussione sia perché  la visuale di Dio non è quella degli More »

CANE NON MANGIA CANE

CANE NON MANGIA CANE

Alla fine la Corte Costituzionale si è espressa riguardo l’obbligo vaccinale e la gestione politica della presunta emergenza socio sanitaria. E come era facile immaginare è risultato che durante la cosiddetta pandemia More »

MONS.GIOVANNI D’ERCOLE SULLA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE PER CUI NON C’E’ STATA ALCUNA “DITTATURA SANITARIA”.

MONS.GIOVANNI D’ERCOLE SULLA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE PER CUI NON C’E’ STATA ALCUNA “DITTATURA SANITARIA”.

Mi pare interessante il commento di Mons. Giovanni D’Ercole, vescovo dimissionario (o dimissionato) di Ascoli Piceno probabilmente per le sue critiche alla “dittatura sanitaria”, alla ultima sentenza della Corte Costituzionale in cui More »

DOPO LA SPARATA DI PAPA FRANCESCO SUI SOLDATI “CECENI E BURIATI”, LA MEDIAZIONE VATICANA APPARE IN SALITA

DOPO LA SPARATA DI PAPA FRANCESCO SUI SOLDATI “CECENI E BURIATI”, LA MEDIAZIONE VATICANA APPARE IN SALITA

Le parole di papa Francesco sulle “crudeltà dei soldati ceceni e buriati”, anche se la diplomazia riuscirà  a ricucire più o meno ipocritamente e pro forma lo strappo, dicono o meglio confermano More »

NATO E COMMISSIONE EUROPEA ALLONTANANO SEMPRE PIÙ LA POSSIBILITÀ DI PACE?

NATO E COMMISSIONE EUROPEA ALLONTANANO SEMPRE PIÙ LA POSSIBILITÀ DI PACE?

Due notizie che ci lasciano senza parole, uscite quasi contemporaneamente e che lasciano poco spazio all’interpretazione: la Nato e la Commissione Europea, rispettivamente con Stoltenberg e con la Von der Leyen, non More »

 

Category Archives: ESTERI

DOPO LA SPARATA DI PAPA FRANCESCO SUI SOLDATI “CECENI E BURIATI”, LA MEDIAZIONE VATICANA APPARE IN SALITA

Le parole di papa Francesco sulle “crudeltà dei soldati ceceni e buriati”, anche se la diplomazia riuscirà  a ricucire più o meno ipocritamente e pro forma lo strappo, dicono o meglio confermano qualcosa che non c’entra nulla con la diplomazia:

DOPO I CAMPIONATI EUROPEI CON I LORO INGINOCCHIAMENTI, ECCO LA MANO CHE TAPPA LA BOCCA. AI SOLITI IDIOTI DELLA COMICITA’ INVOLONTARIA GLOBALISTA, PREFERIAMO QUELLI DELLA COMICITA’ VERA E ITALIANA.

Il Qatar non è, indubbiamente, un modello di democrazia e rispetto della dignità umana (parlare di “diritti umani” rischia di apparire quasi patetico). So benissimo che l’emirato consta di una popolazione di quasi tre milioni di abitanti, a fronte di

ARRIVA LA STRATEGIA DEL FREDDO, E LA RUSSIA DIVENTA “STATO TERRORISTA”.

Nello stralcio di intervista a ADN Kronos che riporto, il generale Leonardo Tricarico presidente della  Fondazione Icsa (Intelligence Culture and Strategic Analysis) ed ex capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica militare cerca di minimizzare, ma non nasconde che anche se la

MIRACOLO A LUGANSK? LA MADONNA AVREBBE PIANTO MIRRA NELLE MANI DEI SOLDATI RUSSI

Figurati come potranno commentare i media main stream atei e materialisti: propaganda russa, uso della religione da parte di Putin e così via, lo sappiamo benissimo. Silenzio imbarazzato della Chiesa postcattolica, ben attenta alla corretta distinzione fra “aggressore” e “aggredito”.

QUELLO CHE LA NATO NON DICE

Cinque giorni fa è successo una cosa che ai più è passata inosservata: in occasione dell’attentato terroristico occorso lungo il viale Istiklal, ad Istanbul – dove hanno trovato la morte sei persone ed altre ottantuno sono rimaste ferite – il

PARDON MONSIEUR MACRON! : EDIZIONE 2022

Le autocitazioni non mi piacciono mai molto, ma questa volta una è necessaria e riguarda un mio articolo alquanto datato, dell’epoca in cui io e Lorenzo Valloreja, da soli, scrivevamo per davvero un pugno di lettori affezionati, anche se con

QUALCUNO IN ITALIA GRIDA: “HA STATO PUTIN!”, MA, FORTUNATAMENTE, IL VENTO INESORABILE DELLA PACE, SEMBRA SOFFIARE PIU FORTE CHE MAI.

Sul presunto lancio di missili russi contro la Polonia, per una volta tanto, la ragionevolezza ha vinto sull’irrazionalità e così, al di là della presa di posizioni di qualcuno che subito ha gridato al “ha stato Putin!”, il lento ma

ALEXANDR DUGIN: “SE L’AUTOCRATE FALLISCE, DEVE PAGARE”.

Alexandr Dugin è estremamente critico verso la ritirata russa da Kherson (e diciamolo, sono alquanto eufemistico). A titolo strettamente personale, sono d’accordo con lui, anche se le allusioni alle conseguenze su Putin dell’esito sostanzialmente fallimentare delle operazioni militari sono pesanti

LE ELEZIONI IN OCCIDENTE SONO DIVENTATE UNA BARZELLETTA E POI C’ È CHI, CON UNA FACCIA DI BRONZO, FA PURE LA MORALE AL RESTO DEL MONDO …

Siamo ormai alla barzelletta, la prima democrazia al mondo, o perlomeno come amano definirsi gli americani, a 48 ore dalla chiusura dei seggi non è ancora stata in grado di darci il risultato definitivo riguardo lo scrutinio delle elezioni di

DRAMMATICA SITUAZIONE ENERGETICA IN UCRAINA: KIEV PROSSIMA ALL’EVACAZIONE?

Da una parte, gli ucraini tengono una minuziosa contabilità, non so su quali basi, di ogni singolo soldato russo ucciso e di ogni residuo missile dell’arsenale di Putin; dall’altra però, cercano di attirare il più possibile l’attenzione del mondo sul