DISSONANZE COGNITIVE

DISSONANZE COGNITIVE

In campo psicologico la dissonanza cognitiva è quella sorta di alterazione mentale per cui idee, pensieri o giudizi di cui siamo convinti entrano improvvisamente in conflitto fra loro mandando la mente in More »

IL CINEMA ITALIANO E’ ORMAI MORENTE, LA CHIUSURA DELLE SALE E’ SOLO IL COLPO DI GRAZIA. NON HA PIU’ SENSO IN UN MONDO DI EMOZIONI OMOLOGATE E CORRETTE, E IMMAGINARIO FORMATTATO. PARTE PRIMA

IL CINEMA ITALIANO E’ ORMAI MORENTE, LA CHIUSURA DELLE SALE E’ SOLO IL COLPO DI GRAZIA. NON HA PIU’ SENSO IN UN MONDO DI EMOZIONI OMOLOGATE E CORRETTE, E IMMAGINARIO FORMATTATO. PARTE PRIMA

Rileggendo il mio ultimo articolo sulla censura a Lino Banfi, ho capito che il cinema italiano è agonizzante da tanti anni, e che la chiusura delle sale cinematografiche, d’ altronde globale anche More »

COME UN COLPO DI CANNONE 2PT: LO #SPUTNIKV PROPRIO NON CE LO VOGLIONO FARE USARE, PERCHÈ? PERCHÈ DI MEZZO C’È UNA GUERRA FREDDA!

COME UN COLPO DI CANNONE 2PT: LO #SPUTNIKV PROPRIO NON CE LO VOGLIONO FARE USARE, PERCHÈ? PERCHÈ DI MEZZO C’È UNA GUERRA FREDDA!

E per fortuna che Draghi, nel suo discorso al Senato di pochi giorni fa, aveva detto che il suo Esecutivo si sarebbe adoperato “per alimentare meccanismi di dialogo con la Federazione Russa”: More »

I BEI TEMPI ANDATI

I BEI TEMPI ANDATI

Qualche giorno fa, improvvisamente e inspiegabilmente, sono stato rapito da una struggente nostalgia per l’Italia di inizio secolo. Un’ Italia ancora fiduciosa e ottimista, che credeva davvero nelle proprietà  salvifiche e taumaturgiche More »

LINO BANFI “NONNO LIBERO”, AMICO DI BAMBINI E CAUSE UMANITARIE? MA CHE DITE, ORMAI E’ UN’ ICONA DI “VIOLENZA E PORNOGRAFIA”!

LINO BANFI “NONNO LIBERO”, AMICO DI BAMBINI E CAUSE UMANITARIE? MA CHE DITE, ORMAI E’ UN’ ICONA DI “VIOLENZA E PORNOGRAFIA”!

E così, anche Lino Banfi si accinge a sparire fagocitato dall’anaconda detto “Il politicamente corretto”: non è una battuta o uno scherzo, è la verità e c’ è poco da ridere perché More »

 

Category Archives: INTERNI

LINO BANFI “NONNO LIBERO”, AMICO DI BAMBINI E CAUSE UMANITARIE? MA CHE DITE, ORMAI E’ UN’ ICONA DI “VIOLENZA E PORNOGRAFIA”!

E così, anche Lino Banfi si accinge a sparire fagocitato dall’anaconda detto “Il politicamente corretto”: non è una battuta o uno scherzo, è la verità e c’ è poco da ridere perché per roba del genere, ormai poco manca alle

LE CIFRE VERE DEL RECOVERY FUND, OLTRE LA PROPAGANDA

Qualche conto in tasca all’ ormai mitologico Recovery Fund. Ricordate quando parlamentari o sindaci, nelle prime settimane del lockdown di un anno fa, rimuovevano con sommo sprezzo e sdegno le bandiere blustellate? Ricordate l’incauta e precipitosa copertina di Panorama sulla

È TEMPO DI SCEGLIERE: O CON LORO E, QUINDI, CON L’UNIONE EUROPEA, O CON NOI E, QUINDI, CON L’ITALIA, LA NOSTRA SACRA PATRIA.

<< Questo governo nasce nel solco dell’appartenenza del nostro Paese, come socio fondatore, all’Unione Europea, e come protagonista dell’Alleanza Atlantica, nel solco delle grandi democrazie occidentali, a difesa dei loro irrinunciabili principi e valori. Sostenere questo governo significa condividere l’irreversibilità

“COME UN COLPO DI CANNONE” 1PT: FIGLI DI TROJKA

Mentre per la solita stampa di regime il novo Esecutivo è il “Governo dei Competenti” guidato da un Super Competente, quale è Mario Draghi, per quelli che giocano ad avere una parvenza di opposizione questo non è altro che un

BRAVO PRESIDENTE!! VAI COR TANGO!!!

E sì, c’è poco da dire o da fare, “il Sistema” è composto da dei veri e propri artisti! Altro che Regime Fascista, quelli erano dei veri e propri dilettanti e, se vogliamo dirla tutta, anche un po’ tontoloni …

ATTENZIONE, LA DITTATURA SANITARIA NON E’ FINITA E “LA GUERRA CONTINUA”. MA FIN DOVE MARIO DRAGHI VUOLE ARRIVARE?

Amiche ed amici de L’ Ortis, attenzione che la dittatura sanitaria non è affatto scomparsa assieme a Giuseppe Conte. Ovviamente però, vi sarà un cambio di stile e di strategia: se non altro, lo impone la grande differenza di statura

ONORE DELLE ARMI A GIUSEPPE CONTE: SOVRANISTA PER CASO PRIMA ED EUROCRATE DOPO, DITTATORE SANITARIO. MA A QUALCOSA DI MOLTO BRUTTO, RIUSCI’ A DIRE DI NO …

Adesso che l’avvocato Giuseppe Conte non è più l’inquilino di Palazzo Chigi, sono libero di tributargli, col consenso del direttore de L’ Ortis, l’onore delle armi. Con il rispetto e la sincerità che può avere solo chi, dall’ agosto 2019,

UN PIATTO AVVELENATO

Ormai da tempo non si parla altro che di vaccini. L’Italia tutta è spaccata in due tra coloro che sono scettici, se non contrari, a questo tipo di preparati biologici e chi invece vede nel vaccino una sorta di Sacro

QUI IN ITALIA DI SANTI NON CE N’E’. COSI’ NOI SIAMO PRONTI ALLA “RESISTENZA” … E VOI?

Che Mario Draghi sarebbe diventato Premier l’abbiamo sempre saputo e detto anche in tutte le salse, già anni fa, in tempi non sospetti. Che il Governo presieduto da quest’ultimo, poi, avrebbe raccolto un largissimo consenso in Parlamento l’abbiamo sempre supposto,

BEN VENGA IL GOVERNO DI MARIO DRAGHI, SE SERVE A CHIARIRE LE POSIZIONI E A FAR CADERE LA MASCHERA A CHI DI SOVRANISMO HA SOLO CHIACCHIERATO A FINI DI LUCRO.

Alla fine, i “responsabili” o “europeisti” che dire si voglia, si sono trovati. E se ne sono trovati non dieci o venti o trenta, ma CENTINAIA. No, non sono impazzito, o gioco a fare della fantapolitica applicata al recentissimo passato.